Itinerari – Trekking

Il patrimonio naturalistico marchigiano è imponente: due parchi nazionali (Monti Sibillini e Gran Sasso e Monti della Laga), quattro parchi regionali (Monte Conero, Sasso Simone e Simoncello, Monte San Bartolo e Gola della Rossa e di Frasassi), insieme a sei riserve naturali (Abbadia di Fiastra, Montagna di Torricchio, Ripa Bianca, Sentina, Gola del Furlo e Monte San Vicino e Monte Canfaito) e molto altro.
Le montagne delle Marche e i loro torrenti sono una splendida occasione per praticare tutti gli sport invernalialpinismo ed escursioni su neve, oppure canoakayakraftingvolo liberospeleologia torrentismo.
La natura marchigiana offre però ampi spazi anche al cicloturismo, al golf, all’equitazione, oppure – scendendo verso la costa – alla vela.

I Percorsi:

Genga – Le Grotte di Frasassi, sono delle grotte carsiche sotterranee che si trovano all’interno del Parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi (certificato con la Carta Europea del Turismo sostenibile) nel comune di Genga, in provincia di Ancona. La scoperta delle Grotte di Frasassi risale al 25 settembre 1971 ad opera del gruppo speleologico del CAI di Ancona.

Per informazioni: Turismo Marche

I Parchi Nazionali,

  • Il Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga.
    Superficie: 150.000  Istituzione: 1995.

    Comuni del Parco: nelle Marche Arquata del Tronto, Acquasanta Terme. In Abruzzo (provincia dell’Aquila, Teramo, Pescara). Nel Lazio (provincia di Rieti).
    Più a sud dei Monti Sibillini, oltre le gole scavate dal fiume Tronto, si ergono i Monti della Laga, che costituiscono il settore più settentrionale del Parco nazionale che comprende anche il massiccio del Gran Sasso. Istituito nel 1995, il parco ha una superficie di 150.000 ettari, di cui 9.900 nella regione Marche.
    Per informazioni: Turismo Marche
  • il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Mistero, magia, cultura, ambiente.
    Superficie: 70.000 Istituzione: 1993
    Comuni del Parco: nelle Marche Amandola, Arquata del Tronto, Bolognola, Castelsantangelo sul Nera, Cessapalombo, Fiastra, Montefortino, Montegallo, Montemonaco, Valfornace, Pieve Torina, San Ginesio, Ussita, Visso. In Umbria Norcia e Preci.
    Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini ha ottenuto valutazione postiva da Europarc Federation ed è quindi riconosciuto dalla Carta Europea per il turismo sostenibile nelle aree protette.
    Per informazioni: Turismo Marche


Escursionismo e Trekking

  • Fiastra – Lame Rosse, sono stratificazioni di roccia a forma di pinnacoli e torri costituite da ghiaia tenuta insieme da argilla e limi, formatesi grazie all’erosione di agenti atmosferici. Sono situate sopra il Lago di Fiastra, nella frazione di San Lorenzo al Lago del Comune di Fiastra, in provincia di Macerata, tra il monte Fiegni (1323 m. slm) e il monte Petrella (1155 m. slm.).
    Per informazioni: Turismo March
  • Gola dell’ Infernaccio e le Pisciarelle, sono delle gole naturali formate dal fiume Tenna. Queste si trovano nel comune di Montefortino, in provincia di Fermo, nel “Parco Nazionale dei Monti Sibillini” e sono tra le gole più suggestive dell’Appennino umbro-marchigiano. Le Gole dell’Infernaccio sono un importante luogo di escursioni e passeggiate, specialmente per il refrigerio offerto da queste durante l’estate.
    Per informazioni: Turismo Marche
  • Riserva Naturale Statale GOLA del FURLO, è un autentico paradiso, attraversato dal fiume Candigliano che si insinua tra le imponenti pareti rocciose della magnifica Gola del Furlo, dove la suggestione del paesaggio si unisce a una prodigiosa ricchezza naturalistica che vanta esemplari di flora e fauna davvero singolari. Questo territorio ha una straordinaria importanza dal punto di vista paesaggistico, geologico, geomorfologico, paleontologico, floristico e faunistico.
    Per informazioni: riservagoladelfurlo.it


Percorsi in mountain bike:

  • Parco Nazionale dei Monti Sibillini
    Nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini numerosi sono i percorsi dedicati alla mountain bike. Ben 443 chilometri di percorsi, tra cui il Grande Anello in Mountain Bike, lungo circa 160 km, in cui sono previste, solitamente, 5 tappe, e che tocca, nelle Marche, i comuni di Fiastra, Amandola, Montegallo e, in Umbria, di Norcia, oltre ad altri 14 percorsi ad anello da effettuare nell’arco di una giornata.

    L’Ente Parco assicura sicurezza, segnaletica e conservazione negli itinerari indicati nel proprio portale.
    Per informazioni: 
    Indirizzo: Piazza del Forno 1 (Sede Ente Parco Nazionale Monti Sibillini) – Visso (MC)
    Sito web: www.sibillini.net
  • Sarnano in Bici, le montagne intorno a Sarnano sono ideali per le escursioni in mountain bike e per la pratica dell’enduro.
    Grazie al lavoro dell’associazione Sarnano in Bici, in collaborazione con l’amministrazione comunale, oggi sono disponibili dieci itinerari segnalati e facilmente percorribili a piedi, in bicicletta o a cavallo, classificati in base alla lunghezza del percorso e al dislivello da affrontare.
    Per informazioni:
    Indirizzo: Contrada Terro – Sarnano (MC)
    Sito web: www.sarnanoturismo.it – www.sarnanoinbici.it
  • Ussita – Frontignano Bike Park, durante la stagione estiva le piste di sci di Frontignano diventano simpatici percorsi per gli appassionati di Free Ride, Enduro, DownHill e All Mountain. Il Frontignano Bike Park dispone di piste attrezzate e adatte a tutti i livelli. Tra i servizi disponibili si ricordano: Bike Shuttle, assistenza meccanica partenza e arrivo seggiovia, noleggio, guide MTB, area relax e molto di più. La seggiovia di Selvapiana consente di salire in quota fino al Rifugio Cristo delle Nevi. Da qui si possono affrontare i percorsi tracciati e riservati esclusivamente alle biciclette.
    Per informazioni:
    indirizzo: località Frontignano – Ussita (MC)
    Sito web: turismo.comune.ussita.mc.it